Come consigliere comunale e provinciale del PD e soprattutto come medico, scrive Raffaele De Longis, sento di dover intervenire sull’ennesima iniziativa a dir poco insensata della Lega ed in particolare del senatore Claudio Borghi, storicamente vicino alle posizioni più retrive, antiscientifiche e dissennate del variopinto mondo NoVax.
Il senatore ha approfittato del decreto sulle liste d’attesa per presentare un emendamento che intende abolire l’obbligo (risalente al 2017) sulle principali vaccinazioni dei bambini. Se questo provvedimento passasse per queste vaccinazioni rimarrebbe solo la raccomandazione e non più l’obbligo con ovvio conseguente ulteriore indebolimento della copertura vaccinale ed aumento dell’incidenza di alcune gravi malattie pediatriche tra cui il morbillo, già in forte aumento in Italia.
Intendo aderire all’iniziativa del collega Rocco Russo, pediatra operante a Benevento e responsabile del Tavolo Tecnico sulle vaccinazioni per la Società Italiana di Pediatria, che ha lanciato una petizione sul sito https://trib.al/Sapw2Tk per porre un argine a questa pericolosa mozione della Lega.
Raffaele De Longis
Consigliere comunale e provinciale Pd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.